Polpettone con funghi e speck

Polpettone con funghi e speck
 

Polpettone con funghi e speck, cucina, ricette, ricetta, secondi, polpettone, speck, funghi,

Ingredienti

400 g di polpa di maiale macinata

15 funghi champignon

16 fette di speck

2 fette di pancarrè bagnate in 1/2 bicchiere di latte

1 uovo

100 g di parmigiano reggiano grattugiato

2 spicchi d’aglio spellati

2 cucchiai di trito aromatico (timo, rosmarino, salvia)

2 cucchiai di farina

1 bicchiere di vino bianco secco

2 dl di brodo di dado

4 cucchiai di olio extravergine di oliva

sale e pepe

Preparazione

1) Prepara gli ingredienti. Pulisci i funghi, lavali e tritali, lasciandone 4 interi. Fai imbiondire l’aglio nella padella con 2 cucchiai di olio. Aggiungi i funghi, cuoci per 7 minuti e unisci sale, pepe e trito aromatico. 

2) Forma il rotolo.  Amalgama  in 1 ciotola la carne, il pancarre strizzato, l’uovo, il parmigiano, i funghi (tranne quelli interi), sale e pepe. Sistema il polpettone su 1 foglio di carta da forno, stendilo in un rettangolo, disponi al centro i funghi interi, uno dietro l’altro, e richiudi il composto, formando un  rotolo ovale. 

3) Cuoci. Infarina il polpettone e rosolalo nel tegame con 2 cucchiai di olio, poi bagna con il vino e lascia evaporare. Cuoci per 45 minuti, girandolo a meta cottura e irrorando ogni tanto con poco brodo bollente.

Sgocciolalo, lascialo raffreddare e metti da parte il sugo di cottura. Disponi le fette di speck un po’ sovrapposte, su carta da forno inumidita e appoggiaci sopra il polpettone. Avvolgi lo speck intorno al rotolo, lega con lo spago e arrotola intorno la carta, sigillando le estremita. 

15 minuti prima di servire 

4) Completa la cottura. Metti il rotolo in una pirofila e scaldalo in forno a 180°C per 10 minuti. Scalda anche il sugo di cottura diluito con poca acqua calda, in un padellino antiaderente. Togli la carta, taglia il polpettone a fette dello spessore di 2 cm, irrorale con il sugo e servi.

Polpettone con funghi e speckultima modifica: 2016-03-05T08:55:33+00:00da shopper2000
Reposta per primo quest’articolo