Polpette di zucca e funghi

Polpette di zucca e funghi

Le polpette di zucca e funghi sono degli stuzzichini realizzati con un impasto vegetariano.

Ecco come si preparano questi deliziosi stuzzichini vegetariani, partiamo come sempre dagli ingredienti:

250 g di zucca mantovana già pulita

350 g di funghi freschi già puliti

250 g di mollica di pane raffermo

2 uova medie

30 g di parmigiano grattugiato

uno spicchio di aglio

un ciuffo di prezzemolo fresco

sale q.b.

2 cucchiai di olio di oliva

Per impanare e friggere:

pangrattato q.b.

olio di semi di arachidi q.b.

 Polpette di zucca e funghi

 Preparazione

Tagliate la zucca in cubetti molto piccoli. Soffriggete l’aglio nell’olio per qualche instante, quindi fatevi cuocere la zucca a fuoco vivo per una decina di minuti. Nel frattempo, tritate i funghi al coltello, uniteli alla zucca e mescolate. Proseguite la cottura a fuoco vivo, i funghi rilasceranno la loro acqua. Quando sarà evaporata e le verdure saranno piuttosto asciutte, regolate di sale, profumate con il prezzemolo tritato e amalgamate bene. Togliete dal fuoco e fate raffreddare. Una volta fredde, unite le verdure alla mollica di pane che avrete messo in una terrina capiente.

Impastate, aggiungete le uova sbattute e il parmigiano grattugiato. Se necessario, regolate di sale ricordando che il gorgonzola darà già una certa sapidità. Quando avrete ottenuto un composto omogeneo prelevate dei pezzetti, dategli una forma circolare e ponete al centro mezzo cucchiaino di gorgonzola. Passate le polpette nel pangrattato per impanarle, quindi friggetene poche per volta nell’olio ben caldo. Fatele dorare da entrambi i lati, quindi scolatele su carta assorbente.

Servite le polpette calde, ma non bollenti

<a href=”http://www.ricette-di-cucina-italiana.info/scarica-il-libro-di-ricette-in-pdf.php?xyz=18″><img src=”http://www.ricette-di-cucina-italiana.info/affiliazione/product_images/fkgwmvgpwuewbj.png” border=”0″ /></a>

 

Polpette di zucca e funghiultima modifica: 2016-10-20T17:56:36+00:00da shopper2000
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment