Loading...

San Valentino hot, ricette per una cena afrodisiaca

San Valentino hot, ricette per una cena afrodisiaca
Un menù coi tutti gli alimenti considerati alleati dell’amore

Cattura

Ci sono alimenti che vedono crescere la loro fama in prossimità della festa di San Valentino in quanto hanno fama di essere afrodisiaci. Quindi sono da prendere in considerazione se si intende festeggiare a casa, invitando a cena il proprio partner. Ma senza pensare che siano un toccasana, infatti anche se ci sono fior di studi in proposito, la scienza non sempre è d’accordo sulle proprietàdi certi ingredienti, benché la tradizione popolare la pensi diversamente.

Ginseng e zafferano sarebbero dei veri viagra naturali, secondo uno studio condotto qualche anno fa da un team di scienziati guidato da Massimo Marcone del Guelph’s Department of Food Science dell’University of Guelph dell’Ontario. Attenzione, lo studio tratta di alimenti assunti regolarmente quindi non basterebbe una cena a fare miracoli.
Da questi e altri studi emergono le proprietà afrodisiache di piante che crescono all’altro capo del mondo, ma per restare in casa nostra ad essere buoni alleati dell’amore sarebbero cioccolato, l’aglio, lo zenzero e i chiodi di garofano, che tendono ad aumentare il desiderio.
Lo zenzero in particolare è diventato molto di moda come tonico ricostituente, ottimo contro l’affaticamento e l’astenia, e per riprendersi dai postumi influenzali. Ma sarebbe efficace anche per i maschietti, grazie alla sua capacità di stimolare la circolazione e di portare un maggior afflusso di sangue verso gli organi sessuali, grazie a sostanze come il gingerolo e il zingiberene. Stimolare la circolazione sanguigna verso gli organi sessuali è la virtù che rende amici dell’amore il cacao (che contiene di bioflavonoidi, in grado di dilatare le arterie e di favorire e la circolazione), il ginseng (da sempre usato in Oriente a questo scopo), e il peperoncino anch’esso un vasodilatatore.
Asparagi e banane stimolerebbero il desiderio maschile grazie al loro contenuto elevato di potassio e di vitamina del gruppo B, che sono un aiuto per la formazione del testosterone. Non è stato ancora scientificamente provata la capacità attribuita a tartufo e zafferano di essere afrodisiaci, ma godono di questa fama fin dall’antichità quindi forse qualcosa di vero ci deve essere….
Fino a qui abbiamo scritto di per l’uomo.

E per la donna? Le mandorle sono afrodisiaci unisex grazie al loro contenuto di vitamina E, che agisce sul desiderio sessuale e stimola la fertilità. Anche il cioccolato avrebbe proprietà unisex soprattutto grazie alla feniletilamina (PEA), un ormone della famiglia delle anfetamine che rilascia dopamina nei centri del piacere del cervello (quindi provoca eccitazione ed euforia). Contiene, inoltre, triptofano, un amminoacido chiave nell’aumento del livello di serotonina il principale neurotrasmettitore per la produzione di piacere e relax.
E il famoso abbinamento ostriche e champagne? Le ostriche contengono lo zinco che aumenta la funzionalità degli ormoni e del testosterone, e favoriscono anche la fertilità. Ma quante ostriche si devono mangiare per avere ottimi risultati? In quando allo champagne non ci sono studi che confermino il suo ruolo di alleato dell’amore, se non per la sua componente alcolica che abbassa le inibizioni.

Quindi un menù che tenga presente tutto ciò alla fine non è neppure troppo difficile da preparare.

crostini asparagi 095Cominciando con un antipasto con crostini alla salsa d’asparagi. Come si preparano? Si lessano gli asparagi, poi si scarta la parte bianca e si salta quella verde in padella con un poco d’olio, aglio , sale e peperoncino (che anche lui aiuta). Poi si frulla il tutto aggiungendo un cucchiaino di panna e uno di senape (conosciuta fin dal tempo dei romani, stimolerebbe l’azione delle ghiandole sessuali).

Per quanto riguarda i primi, è consigliabile un piatto di pesce, come gli spaghetti ai frutti di mare con spruzzata di peperoncino piccante – alimento che migliora la circolazione, agendo sugli organi genitali femminili e maschili, aumentandone l’irrorazione sanguigna periferica – oppure tagliatelle al salmone affumicato, il quale, essendo ricco di proteine e acidi grassi Omega 3, produce un aumento di serotonina. Non solo le ostriche hanno fama di essere afrodisiaci (le ostriche sono le più famose perché più pregiate) ma lo sono anche aragosta, cozze, tartufi di mare e vongole sempre per l’elevato contenuto di zinco, un minerale indispensabile per mantenere in buona salute l’apparato riproduttivo.

L’avocado è un frutto afrodisiaco per eccellenza (forse per il suo apporto calorico che consente di avere tanta energia) e può diventare parte di un’insalata con noci e gamberetti (che si saltano in padella con poco olio, si aggiustano di sale, si puliscono e si mescolano alla polpa del frutto a pezzettini e ai gherigli di noci, condendo il tutto con un filo d’olio e limone).

Per secondo, salmone gratinato allo zenzero . Occorrono due tranci di salmone da 200 gr. ciascuno, un paio di cucchiai di olio evo, un poco di vino bianco secco, due cucchiai di pangrattato, una cipolla non troppo grande. Sbucciare lo zenzero, grattugiarlo e frullarlo con la cipolla, aggiungendo il pangrattato e appena un po’ di sale. Il composti deve risultare consistente ma non troppo duro. Con questo si spalmano le fette di salmone, si mettono in una teglia da forno antiaderente appena unta con olio evo, poi si inforna a 200 gradi per un quarto d’ora circa, spruzzando di vino bianco a metà cottura. Si serve con un filo d’olio se risulta troppo asciutto.

IMG_4660
Per concludere in bellezza, si può puntare su una mousse morbida al cioccolato fondente. Servono un etto di cioccolato fondente, 3 uova e 20 gr. di burro. Il cioccolato, a pezzetti, va fatto fondere in una casseruola a fuoco basso, con un goccio d’acqua. Poi si incorpora il burro. Separati i tuorli dagli albumi, si sbattono brevemente i primi e si montano a neve i secondi, incorporando delicatamente prima gli uni e poi gli altri al composto che nel frattempo si sarà raffreddato.

mousse-al-cioccolato-fondenteDistribuite la mousse in 2 coppette che vanno messe in frigo per 6 ore prima di portarle in tavola accompagnati da biscotti secchi tipo lingue di gatto.

Tutta la cena sarà accompagnata, ovviamente, da un prosecco e da un buono spumante o champagne.

FONTE

San Valentino hot, ricette per una cena afrodisiacaultima modifica: 2020-02-12T08:49:50+01:00da shopper2000
Reposta per primo quest’articolo
Loading...

Add a Comment