Loading...

Gustosa e facile… la crostata all’arancia e mandorle

La ricetta della Crostata all’arancia e mandorle

crostata_mandorle.jpg

Per questa crostata consiglio di usare una marmellata di arance dolci e  non amare.

Ingrdienti :

•125 gr. di farina,
•30 gr. di zucchero,
•q.b. di scorza d’arancia non trattata,
•q.b. di scorza di limone non trattato,
•60 gr. di burro,
•un uovo intero,
•70 gr. di mandorle pelate,
•150 gr.di marmellata di arance con la scorza,
•25 gr. di gocce di cioccolato fondenti oppure di cioccolato tritato,
•25 gr. di mandorle tagliate a lamelle,
•q.b. di zucchero a velo,
•un pizzico di sale.

Preparazione:

In una ciotola mescolate insieme: farina, zucchero, un pizzico di sale, un pò di scorza grattugiata di arancia e di limone, i burro morbido tagliato a dadini fino ad ottenere un composto a briciole. Unite poi l’uvo e mescolate ancora ottenendo così una pasta liscia ed omogenea che avvolgerete nella pellicola trasparente e metterete in frigo a riposare per 30 minuti.

Nel frattempo tostate 70 gr. di mandorle sotto al grill per qualche minuto (fate attenzione a non abbrustolirle troppo o diverranno amare). Lasciatele raffreddare poi tritatele al mixer. In una ciotola mescolate la marmellata con le mandorle tritate e le gocce di cioccolato fondente.

Prendete una tortiera, imburratela poi infarinatela, stendete col matterello la pasta frolla ad uno spessore di circa 3-4 mm. e rivestite la tortiera formando dei bordi alti circa un cm. Bucherellate lo strato di pasta frolla.

Versate nello stampo il composto di marmellata e livellatelo, stendete la pasta frolla rimasta mettendoci sopra le scaglie di mandorle incorporandole aiutandovi col matterello. Tagliate la pasta a strisce e disponetele a grata sulla crostata, completatela con le scaglie di mandorle rimaste.

Infornate la torta nel forno gia caldo a 180° per 35 minuti. Servite la crostata fredda spolverizzata con zucchero a velo

Gustosa e facile… la crostata all’arancia e mandorleultima modifica: 2020-02-18T10:58:25+01:00da shopper2000
Reposta per primo quest’articolo
Loading...

Add a Comment