Loading...

Cannelloni ripieni alla sorrentina

Cannelloni ripieni alla sorrentina

98027RIDOTTA.jpg

Ingredienti
 

250 g di pasta fresca all’uovo per lasagne a rettangoli di circa 10X18 cm
500 g di girello di manzo
1 cipolla
500 g di ricotta
50 g di lardo a fettine
200 g di mozzarella
1 spicchio d’aglio
200 g di passata di pomodoro
200 g di concentrato di pomodoro
1 bicchiere di vino bianco o rosso
100 g di parmigiano reggiano grattugiato
100 g di prosciutto cotto
olio extravergine di oliva
sale e pepe


Preparazione

98024THN.jpg1 Cuoci la carne. Scalda 3-4 cucchiai di olio nella casseruola e rosola la carne uniformemente a fuoco medio-alto. Unisci la cipolla, l’aglio e il lardo tritati e prosegui la cottura a fuoco basso per 10 minuti. Irrora con il vino bianco o rosso e lascialo evaporare. Aggiungi la passata e il concentrato di pomodoro, chiudi con il coperchio e cuoci per 2 ore e 30 minuti a fuoco bassissimo. Scoperchia, regola di sale e pepe e prosegui la cottura per altri 30 minuti. Sgocciola la carne dal sugo di pomodoro e lasciala raffreddare. Il sugo deve risultare ben denso.

98025THN.jpg2 Prepara il ripieno. Trita al mixer la carne a pezzetti con 2-3 cucchiai di sugo. Mescola il mix con la ricotta, 50 g di parmigiano reggiano, la mozzarella tagliata a dadini, il cotto tritato e un pizzico di sale e pepe. Scotta i rettangoli di pasta in acqua bollente salata per qualche istante, sgocciolali, raffreddali sotto acqua fredda corrente e falli asciugare, intervallati da carta da forno.

98026THN.jpg3 Fai i cannelloni. Spalma su ciascun rettangolo di pasta 1-2 cucchiai di ripieno e arrotolali, nel senso della lunghezza.
Versa la metà del sugo di pomodoro nella pirofila, disponi i cannelloni sul sugo e coprili con il pomodoro rimasto.

98027THN.jpgSpolverizza con il parmigiano reggiano rimasto e cuoci in forno già caldo a 180°C per circa 30 minuti. Profuma, a piacere, con basilico spezzettato e servi.

 

Cannelloni ripieni alla sorrentinaultima modifica: 2021-07-17T10:40:45+02:00da shopper2000
Reposta per primo quest’articolo
Loading...