Pasta con pollo, peperoni e mais

Pasta con pollo, peperoni e mais 

11029RIDOTTA.jpg

 

 

Ingredienti
 

200 g di pasta, tipo caserecce o gemelli
300 g di petto di pollo
1 peperone verde e 1 rosso
2 cipolle
1 spicchio d’aglio
100 g di mais già lessato in scatola
1 bicchierino di liquore secco, tipo brandy, o di vino bianco
2 rametti di timo
2 rametti di maggiorana
1-2 foglie alloro
3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
sale
pepe

Preparazione

1) Prepara gli ingredienti. Spella le cipolle, lavale e asciugale. Pulisci l’alloro con carta da cucina umida. Lava il timo e la maggiorana e asciugali. Trita la cipolla e le erbe aromatiche finemente, lasciandole separate. Elimina le parti grasse ed eventuali ossicini o cartilagini del petto di pollo; taglialo a listarelle. Lava i peperoni, asciugali, elimina il picciolo, i semi e i filamenti bianchi e riducili a filetti. Sgocciola il mais dal liquido di conservazione.

2) Fai il condimento. Soffriggi il trito di cipolle e l’aglio spellato e diviso a metà nella padella con l’olio. Aggiungi il pollo, mescola, bagna con il brandy o il vino e lascialo evaporare completamente. Cuoci a fiamma media per circa 10 minuti, mescolando di tanto in tanto, finché il pollo sarà ben cotto, ma non abbrustolito. Sgocciola la carne e tienila in caldo fra due piatti. Rosola i peperoni nel fondo di cottura della carne, unisci il trito aromatico, regola di sale e pepe, copri e cuoci a fuoco basso per circa 20 minuti. Aggiungi il pollo e il mais e lasciali insaporire per qualche minuto.

3) Lessa la pasta e servi. Porta a ebollizione abbondante acqua in una pentola, salala. Unisci le caserecce e cuocile per circa 12 minuti o per il tempo indicato sulla confezione. Scolale al dente, conservando 2-3 cucchiai dell’acqua di cottura, e trasferiscile nella padella del condimento. Falle insaporire per qualche istante a fuoco vivo, mescolando in continuazione. Profuma con 1 macinata di pepe e servi subito

Pasta con pollo, peperoni e maisultima modifica: 2011-01-27T13:45:09+00:00da shopper2000
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment